CHI E' LO PSICOANALISTA E CHE COS'E' LA PSICOTERAPIA PSICOANALITICA

Chi è lo psicoanalista?

 Lo psicoanalista è uno psicoterapeuta, che può essere psicologo o medico (spesso, psichiatra) che fornisce la sua cura attraverso l’uso dell’ascolto e della parola. Quello che lo psicoanalista fornisce è un ascolto particolare e profondo, non banale, che è mirato a cercare all’interno del racconto del soggetto, le tracce e le informazioni legate alla ricerca dell’inconscio, alla storia del soggetto, alle vicende del bambino che il paziente, in un tempo passato, è stato, e che lo hanno, inconsciamente, condizionato.

Per diventare psicoanalisti, occorre avere conseguito una laurea in Psicologia o in Medicina e il relativo Esame di Stato, con iscrizione al proprio Albo Professionale, e avere poi frequentato una Scuola di Specializzazione Psicoanalitica e conseguito un diploma di specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica della durata di quattro anni. Oltre a tale formazione teorica e pratica, lo psicoanalista ha effettuato su di sé una lunga analisi personale, tesa ad esplorare e portare alla coscienza i nodi conflittuali fondamentali della propria storia.

 

Come si può definire la terapia psicoanalitica?

Possiamo definire la terapia psicoanalitica come un percorso, caratterizzto da tempi lunghi, che non possono mai essere prestabiliti a priori, che variano da soggetto a soggetto, in base alla propria condizione psicologica e alle proprie capacità e ai propri tempi di elaborazione, che vede terapeuta e paziente come una coppia formata da due attivi esploratori e ricercatori di spiegazioni, di comprensioni della propria soggettiva verità riguardo alla propria storia, all’interno di un contenitore chiamato “mente” e in termini psiconalitici “inconscio”, un serbatoio di contenuti, fantasie, pensieri, sentimenti, sogni e rappresentazioni mentali complesso e sconosciuto, ma, al tempo stesso, misterioso e affascinante, che, per essere compreso, richiede un ascolto attento e particolare, che lo psicoanalista offre.

  

Comments